Statistiche Web

Sport 27-09-2018

Al Pala-Pirastu il Trofeo Italia Judo:

Nella tappa del Trofeo Quattro Mori gareggeranno 300 atleti.

Forza e tecnica, ma sopratutto controllo. Sono questi i talenti che faranno la differenza e che decreteranno quali, fra i 300 atleti che domenica 30 settembre arriveranno sul tatami del PalaPirastu di via Rockefeller, saliranno sul podio del Trofeo Quattro Mori, in occasione del debutto sardo della tappa del Trofeo Italia Judo, assegnata a Cagliari dalla Federazione Italiana FIJLKAM. Si parte alle 9 del mattino con le fasi eliminatorie e a seguire gli incontri di finale.

In un periodo agonisticamente molto intenso per il Capoluogo “questo evento si inserisce pienamente nel progetto portato avanti dall’Amministrazione comunale per differenziare l’offerta sportiva cittadina”, ha esemplificato stamani l’assessore Yuri Marcialis, sottolineando che con campioni provenienti da 18 regioni, dalla Francia, dal Belgio e dalla Spagna, “la gara di domenica saprà fare da traino e avvicinare sopratutto i concittadini più giovani a uno stile di vita più sano”.

Riservata alla classe giovanile degli Esordienti B (2004-2005 maschile e femminile), “alla competizione parteciperanno 50 giovani judoka sardi”, ha spiegato Nicola Demuro della Scuola Judo Ceracchini Cagliari, organizzatrice dell’evento con la collaborazione delle associazioni Hobby Sport Pirri – Ikioi Judo Cagliari- S. J. No Samurai Monserrato – Ichnos Cagliari – R.S.C. Samurai Monserrato – Yawara Quartu Sant’Elena - Kodokan Assemini e Judo Trexenta Guasila e Progetto Farfalla Nuoro.

Tanta quindi la sinergia che ha trovato oltre al sostegno del Comune, anche quello della Regione. Per Andrea Dettori, ufficio di gabinetto Assessorato allo Sport, “il Trofeo Quattro Mori ha rilevanza dal punto di vista atletico, oltreché educativo, formativo e sociale”. Così anche Gianfranco Fara, presidente Comitato regionale CONI.

L'altra iniziativa, collegata al Trofeo, sarà lo stage tecnico. Infatti per i tre giorni successivi  alla gara (lunedì 1, martedì 2 e mercoledì 3 ottobre), un centinaio di ragazzi “saranno impegnati in allenamenti e scambi tecnici guidati dai Tecnici Federali esclusivamente inviati, per la direzione tecnica di questo addestramento”, ha spiegato Claudio Camba (arbitro nazionale di judo) ai giornalisti presenti all’incontro di oggi all’Assessorato comunale allo Sport di viale San Vincenzo.

Ultimo aggiornamento: 27-09-2018 15:45


Cronaca 13-12-2018

Monserrato. Rapina al Supermercato

Economia e Lavoro 12-12-2018

Iscol@, inaugurata la scuola del terzo millennio

Economia e Lavoro 12-12-2018

Il San Giovanni di Dio diventerà un ospedale diurno

Spettacolo e Cultura 10-12-2018

Carbonia. L’80mo compleanno della città sarda, fondata nel 1938.