Statistiche Web

Spettacolo e Cultura 23-01-2018

Global Game Jam 2018, a Cagliari è già boom: superati i quaranta iscritti

Dal 26 al 28 gennaio la seconda edizione cagliaritana della maratona mondiale sulla creazione di videogiochi. L'evento si sposta alla Fiera di Cagliari e sarà anticipato dal convegno "Get ready! L’industria sarda del videogame ai blocchi di partenza".

CAGLIARI - La Global Game Jam ai nastri di partenza. Da venerdì a domenica anche Cagliari partecipa alla maratona mondiale sulla creazione di videogiochi. Dopo la prima edizione del 2017, a tre giorni dall’evento è già boom di iscrizioni: quarantacinque ad oggi i partecipanti, alcuni dei quali provenienti anche dalla Penisola. Un numero superiore ai quarantadue iscritti dello scorso anno e  destinato a salire considerando coloro che si iscriveranno all’ultimo momento.

L’edizione di quest’anno si terrà presso il Centro Congressi della Fiera di Cagliari e non più alla Manifattura Tabacchi. Grazie a un accordo con la Regione Sardegna, che proprio alla Fiera mercoledì e giovedì organizza il Sardinian Job Day, l’associazione Fabbricastorie organizzerà la Global Game Jam negli spazi di viale Diaz. Con una novità prevista per la mattina di venerdì.

A partire dalle 9.30, con la collaborazione della Fondazione Sardegna Film Commission,  si terrà il convegno "Get ready! L’industria sarda del videogame ai blocchi di partenza" al quale prenderanno parte ospiti istituzionali (Comune di Cagliari, Regione, Sardegna Ricerche), imprese sarde che operano nel settore del videogame e ospiti d’eccezione in arrivo dal resto d’Italia. Ci sarà il ludologo Beniamino Sidoti (fondatore di Lucca Comics & Games), Andrea Dresseno (Italian Videogame Program) che parlerà di come i videogiochi possano aiutare i territori a crescere, Luca Dalcò (Lka srl) creatore del pluripremiato videogame italiano The Town of Light ambientato nell’ex Ospedale Psichiatrico di Volterra.

La mattinata si chiuderà con una tavola rotonda durante la quale addetti ai lavori e operatori economici si confronteranno sulle potenzialità che potrebbe avere l’industria dei videogiochi in Sardegna con Regione, Comune di Cagliari, Sardegna Ricerche, Fondazione Sardegna Film Commission, Fondazione di Sardegna.

Poi dalle 17 di venerdì spazio ai ‘jammers’ che si sfideranno in un tour-de-force di 48 ore per realizzare un videogioco partendo da un tema uguale per tutto il mondo. Il tema sarà comunicato appena prima dell'inizio della competizione. Lo scopo principale della Global Game Jam è quello di riunire appassionati di giochi, grafici, animatori, musicisti, game designer, studenti e farli competere, in maniera amichevole, nello sviluppo di videogiochi e giochi da tavolo sotto diversi aspetti: design, narrazione, implementazione, programmazione. Tutto nell’arco di due giorni: alle 17 di domenica 28 gennaio lo stop e la presentazione dei giochi realizzati.

Per partecipare occorre iscriversi su EventBrite. Ulteriori informazioni disponibili all'indirizzo http://www.fabbricastorie.it/global-game-jam/

Ultimo aggiornamento: 23-01-2018 15:31


Cronaca 16-10-2018

Capoterra. Incidente sul lavoro: ferito un operaio di Quartu

Cronaca 15-10-2018

Contolli antidroga e sicurezza: i Carabinieri arrestano due gambiani nel corso del weekend

Cronaca 15-10-2018

Valledoria, tre condanne da 15mila euro per furto d'acqua

Spettacolo e Cultura 16-10-2018

Approda in Sardegna la terza edizione del Festival Internazionale della letteratura di viaggio