Statistiche Web

Cronaca 04-01-2018

Cagliari, ecco il primo parco giochi inclusivo

Da sabato 6 gennaio il parco giochi inclusivo a Cagliari diventa realtà.

CAGLIARI - Per festeggiare l'Epifania, a partire dalle 10.30 al Parco di Terramaini, apre il primo parco giochi accessibile a tutti i bambini, con o senza disabilità. È l'aspetto più significativo di queste nuove aree giochi che via via stanno iniziando a nascere in tutta Italia. Non un'area a parte, distinta e separata per i più piccoli portatori di disabilità, ma una serie di giochi che presentano particolari accorgimenti e protezioni, inseriti in un contesto ludico già esistente, dove possono ritrovarsi insieme senza pericoli.

Grazie alla fondamentale collaborazione dell'associazione Onlus “Give Him a Chance”, che attraverso la campagna di raccolta fondi Gioco anch'io sulla piattaforma Buonacausa.org ha ricevuto donazioni pari a circa 18.000 euro, sono stati acquistati un'altalena “Grenoble” per carrozzine, una giostra “Carosello”, un gioco a molla “Green Car”, un'altalena “Giamaica” a 2 posti con 1 seggiolino piano e 1 seggiolino ad amaca e un “Percorso per un sorriso”.  Sono stati inoltre installati tre pannelli ludici “Labirinto”, “Xilofono” e “Auto”.

Sarà una mattinata di festa per i bambini, da trascorrere in compagnia di una Befana speciale che, per l'occasione, porterà in dono una favola. Durante la mattinata i piccoli potranno inoltre partecipare alle attività di face painting, sorseggiare una cioccolata calda e gustare il sapore antico dello zucchero filato.

Anny Guttuso, vicepresidente della onlus Give him a chance: «È stato un anno molto intenso durante il quale non abbiamo mai perso di vista l'obiettivo finale: garantire a tutti i bambini  il diritto al gioco. Una grande soddisfazione è stata riuscire a coinvolgere così tanta gente nel nostro piccolo grande progetto, ma  la gioia più grande, siamo certi, la proveremo nel vedere il sorriso di un bambino che per la prima volta può giocare come tutti gli altri.Vorremmo ringraziare tutte le persone  che hanno contribuito, in qualunque modo, alla riuscita del progetto.
Un ringraziamento particolare va poi all'assessore Paolo Frau, ai consiglieri e ai funzionari del Comune di Cagliari che  hanno creduto nel nostro  progetto e lo hanno sostenuto con il loro impegno».

«Un grande segnale di civiltà, una dimostrazione della generosità dei nostri concittadini quando sono chiamati a contribuire a progetti di prospettiva – sottolinea l'assessore al Verde Paolo Frau –. Un esempio (che spero venga presto imitato) di collaborazione tra amministrazione comunale e associazionismo. Insieme è possibile ottenere buoni risultati, e migliorare noi stessi e la qualità della vita della nostra comunità» conclude Frau.

Ultimo aggiornamento: 04-01-2018 14:38


Cronaca 20-09-2018

Grave atto intimidatorio, nel mirino la Presidente di Confindustria

Cronaca 20-09-2018

Stintino. Sequestro di ricci: quattro contenitori per oltre due kg di polpa

Economia e Lavoro 20-09-2018

Eurallumina. Incontro interlocutorio per il progetto del vapordotto

Economia e Lavoro 20-09-2018

Confartigianato. “il Burosauro” che affonda le imprese sarde